Garbarino di Rovegno

Località Garbarino nel Comune di Rovegno

Valle Trebbia

Cenni descrittivi

La val Trebbia è un’alta valle, situata in corrispondenza della dorsale appenninica principale, distante sia dagli agglomerati urbani lungo la costa del Mar Ligure, sia dai centri della pianura padana. E’ una terra ricca di risorse naturali: la rete dei corsi d’acqua che confluisce nel Trebbia, il lago del Brugneto, la grande estensione dei boschi e dei pascoli.

Sono queste le immagini paesaggistiche che più restano impresse al visitatore che attraversa la valle o percorre gli alti sentieri.

ex fienile sagep

Edificio ex fienile in una foto del 1976 – (da Liguria Territorio e Civiltà, Valle Trebbia, Sagep, Genova, 1977)

Un carattere di identità forte della Val Trebbia è rappresentato dalla permanenza di un patrimonio edilizio storico, in parte abbandonato e in stato di degrado, eredità delle generazioni passate che hanno costruito, con metodi e conoscenze del passato, edifici in grado di durare a lungo, anche nelle condizioni meteorologiche e climatiche avverse.
Le tipologie edilizie storiche sono ricorrenti ed hanno dato una forte impronta unitaria sia ai piccoli borghi, sia alle case sparse, alle cascine, ai fienili ed ai manufatti agricoli presenti nei territori di versante.

Le architetture spontanee della valle costituiscono anch’esse un grande valore paesaggistico e di identità locale.

garba foto aereaVeduta di Garbarino – oggi – da strada Bertassi

La frazione di Garbarino è costituita da un piccolo borgo rurale distribuito su di un leggero pendio prospettante il fiume Trebbia. L’architettura spontanea che lo caratterizza ha struttura tipica della casa in pendio con schema molto semplice, pianta rettangolare, tetto a capanna ed un massimo di tre piani in elevazione.

Ancora frequenti sono le murature in pietra a vista con conci squadrati nei paramenti d’angolo come l’edificio in oggetto.
Numerosi erano i fienili con tetto in paglia come la foto allegata e risalente al 1976 e oggi Sede Operativa di Storie di Barche.

Nelle aree attigue alla sede, ove state sistemate a stagionare tavole di varie essenze, vengono svolte attività didattiche relative alla realizzazione di cordami, remi e manufatti da utilizzare per l’armo velico di imbarcazioni oggetto di restauro.

remi garba