Storie di Barche in breve

titolo sdb in breve

L’Associazione Storie di Barche, dai primi anni ’90, ha rivolto il proprio interesse e le sue azioni a recuperare e salvaguardare i gozzi in legno del patrimonio marittimo ligure, in particolare i gozzi cornigiotti, e ad apprendere la cultura dei mestieri attinenti all’arte costruttiva del gozzo.

Nel corso di 25 anni Storie di Barche ha affiancato numerosi artigiani estendendo la ricerca e l’apprendimento ad altri mestieri che caratterizzavano un paesaggio culturale e produttivo antico, il remiero, il velaio, il cordaio, il pescatore, il bozzellaio il bottaio, il cestaio, il vasaio, il tessitore il boscaiolo.

Un mondo articolato che utilizzava le risorse del territorio, un tempo importanti e necessarie allo sviluppo di queste attività produttive. Un rapporto proficuo fra costa ed entroterra.

Dal 1997 l’associazione ha restituito al territorio i risultati della ricerca con le seguenti modalità:

  • insegnamento nelle scuole di quanto appreso con particolare attenzione al saper fare e ai mestieri
  • corsi per adulti sul restauro delle imbarcazioni e sulle attività correlate
  • pubblicazione di alcuni libri /manuali su temi specifici inerenti i mestieri oggetto delle nostre indagini , con le interviste agli artigiani e la ricerca storica svolta sul territorio
  • eventi manifestazioni e progetti in collaborazione con le scuole ed altri enti pubblici
    restauro e armo a vela latina di numerosi gozzi
  • partecipazione a regate e raduni a vela latina -costruzione di alcune imbarcazioni -realizzazioni di alcuni capi d’opera esposti al Galata Museo Mare, il gozzo cornigiotto Santa Caterina, i remi per la galea, una grande vela quadra
  • collaborazioni con enti pubblici (Scuole, Regione Liguria, Provincia di Genova, Comuni, Galata Museo del Mare , Musei di Nervi, Soprintendenza, Corpo Forestale, Parco Aveto, ed altre associazioni)

per maggiori informazioni rimandiamo al curriculum di Storie di Barche CV storie di barche venticinque anni di attività